Home staging, strategia vincente

L'unica strategia win-win nel mercato immobiliare

La concorrenza del mercato implica la trattativa, che per definizione è buona quando tutti i soggetti coinvolti sono scontenti.

Se si guarda alle compravendite immobiliari, vi sono molti motivi di frustrazione.

La parte venditrice vede normalmente ridimensionata drasticamente la propria aspettativa economica.

L'intermediario tiene in portfolio un immobile per molti mesi e questo tempo comporta più lavoro e meno entusiasmo.

L'acquirente può dirsi soddisfatto sole se si convince di aver ottenuto uno sconto in virtù delle cattive condizioni dell'immobile (per rimediare le quali spenderà in un secondo tempo), fingendo di ignorare che tale riduzione era già messa in conto da una prassi commerciale consolidata e discutibile.

Un buon intervento di home staging fa vincere tutti.

Agente immobiliare in testa: incassa prima le sue provvigioni, le calcola su un importo non ridotto dallo sconto e qualifica il suo portfolio con immobili di cui andare orgoglioso.

Il proprietario vende in tempi brevi e puo' cosi' disporre del capitale per realizzare i suoi nuovi progetti.

L'acquirente è aiutato nella scelta, non solo per il sollievo di visitare una casa decente in un panorama mediamente sconfortante, ma anche perchè trovare un immobili in cui i punti critici sono risolti, permette di concentrarsi nella valutazione dei pregi e degli interventi effettivamente indispensabili dopo l'acquisto.

Non esiste altra strategia win-win per il mercato immobiliare.

© 2018 Studio associato Guido M. Premoli e Sara Invernizzi Architetti - P.IVA: 13113630159